Progetti realizzati

PROGETTI REALIZZATI DAL 2010 AD OGGI

Mozambico: soccorso agli orfani – Progetto 1-2015

Nato nel 1998 su iniziativa di suor Delfina Tamega, una religiosa mozambicana, il Centro Santi Innocenti ha accolto, seguito, dato un’istruzione a centinaia di bambini ragazzi, dagli orfani della guerra civile conclusasi nel 1992, ai senza famiglia, ai bambini di strada.

Il progetto di sostegno lanciato da padre Claudio Zuccala nel 2010 ha raccolto  più di 120mila euro di offerte. Le donazioni sono state usate per assicurare cibo, igiene personale e istruzione ai giovani ospiti del centro, ma anche per ristrutturare il vecchio stabile e costruire una cucina e alcune aule scolastiche, oltre agli interventi di manutenzione sempre necessari.

Progetto n° 01-2015 – Mozambico
Referente: padre Claudio Zuccala

Mali: un dispensario nel Sahara – Progetto 2-2015

Il progetto è stato lanciato da padre Alberto Rovelli con lo scopo di sostenere il dispensario della missione a Gao, in pieno Sahara.

La zona è tornata sotto il controllo governativo dopo i mesi di occupazione da parte dei miliziani islamisti che hanno saccheggiato la piccola struttura sanitaria, portando via tavoli, sedie, medicinali, il microscopio per le analisi di laboratorio. Sul posto sono rimasti gli infermieri che assistono i malati come possono; ma hanno bisogno di un sostegno economico per garantire cure e assistenza alla popolazione locale, in particolare a donne e bambini.

I tanti benefattori hanno già donato 8.500 euro che hanno permesso di curare trecento persone affette da epilessia. Ma c’era bisogno di aiuto per pagare il salario agli infermieri e per l’acquisto di medicine e strumenti diagnostici.

Progetto n° 2-2015 – Mali – Un dispensario nel Sahara
Referente: padre Alberto Rovelli

Mali: bambini a scuola – Progetto 4-2015

Scopo del progetto: favorire e incoraggiare l’accesso e la frequenza scolastica di base ai bambini e bambine dei villaggi nella regione a Nord-Ovest delle capitale del Mali.

L’aiuto richiesto era  di 5.000,00 €.

Progetto n° 4-2015 – Mali – Bambini a scuola
Referente: padre Vittorio Bonfanti

RDCongo: gli sfollati di Goma – Progetto 7-2015

La città Goma ospita enormi accampamenti nei quali sopravvivono a stento circa 150mila sfollati. Dopo più di 15 anni, né il governo congolese né la missione delle Nazioni Unite sono riusciti (o hanno voluto) a instaurare nel Nord Kivu uno stato di diritto. Nella regione spadroneggiano una cinquantina di gruppi armati in lotta per il controllo delle ricchezze minerarie estratte abusivamente e veicolate di contrabbando nei Paesi vicini, Rwanda in primis.
A differenza del 1994, anno del genocidio, oggi i riflettori sono spenti e quasi nessuno si occupa di queste persone, il cui unico torto è stato di nascere in un territorio troppo ricco di materie prime. I Padri Bianchi lanciano un progetto per aiutare padre Pino Locati alla loro assistenza.

Progetto n° 7-2015 Repubblica Democratica del Congo – Soccorso agli orfani
Referente: padre Pino Locati

2010 – RD Congo – Ricostruire il dispensario

Aboro è una piccola località situata nel nord-est della Repubblica Democratica del Congo. Negli anni Ottanta tre suore aprirono un centro di salute per partorienti e neonati. Nel 1999 la guerra civile ha distrutto tutto costringendo la popolazione alla fuga. Dieci anni dopo si è deciso di riattivare il centro e lo scorso marzo tre suore hanno ripreso il servizio.

Progetto n° 08-2010 – RD Congo
Referente: padre Pino Locati

2010 – Burkina Faso – Il mulino della speranza

Progetto 6-10 Burkina Faso
Referente: padre Pirazzo Gabriele

2010 – Kenya – Regalare un pulmino ad un parrocchia

Mukuru è una baraccopoli di Nairobi, popolata da operai con salari da 40/60 euro al mese, con baracche senza acqua, luce e servizi igienici. Il precariato regna sovrano, la scolarizzazione ridotta a qualche anno e il tasso di HIV/AIDS altissimo. In sei centri della baraccopoli la parrocchia di St Mary’s promuove opere sociali, formative ed educative.

Progetto 12-10 Kenya
Referente: padre Luigi Morell

 

 

Rispondi

© 2018 Missionari d'Africa

Theme by Anders NorenUp ↑